“Abbiamo avuto assicurazioni che, entro la prossima primavera, il Governo formalizzerà, all’Unesco, la candidatura del complesso di opere idrauliche, da cui trae vita l’originale panorama irriguo lombardo, a patrimonio mondiale dell’Umanità”. Ad annunciarlo a Milano è Sandro Folli, presidente di Anbi Lombardia, in occasione della presentazione del “cartellone” regionale di appuntamenti per la Settimana Nazionale della Bonifica e dell’Irrigazione, presenti gli assessori lombardi Fabio Rolfi (Agricoltura), Pietro Foroni (Territorio), Raffaele Cattaneo (Ambiente) ed il direttore generale dell’associazione nazionale dei consorzi per la gestione e la tutela del territorio e delle acque irrigue (Anbi), Massimo Gargano.

“I nostri avversari – precisa il dg di Anbi – sono la retorica ambientale e le lentezze burocratiche, che rischiano di trasformare anche il piano nazionale di ripresa e resilienza da grande opportunità in solo grande debito per le future generazioni. Per questo – prosegue Gargano – serve un’alleanza della concretezza fra consorzi di bonifica, enti locali, Regioni e competenti Ministeri per rendere operativi progetti a servizio del territorio come quelli presenti nel nostro piano nazionale di efficientamento della rete idraulica, capaci di attivare oltre 21.000 posti di lavoro o il piano dei 1000 laghetti collinari e di pianura, proposto con Coldiretti.”

Per quanto riguarda la Settimana nazionale della bonifica e dell’irrigazione, si terrà in tutta italia dal 25 settembre al 3 ottobre prossimi e sarà dedicata soprattutto a promuovere le potenzialità di  fruizione ciclopedonale delle sponde degli oltre 200.000 chilometri di alvei, gestiti dai Consorzi di bonifica ed irrigazione. Con lo slogan “Ogni giorno pedaliAmo per l’Italia!”, nella sola Lombardia saranno una trentina le iniziative dedicate alla “mobilità dolce” e di cui saranno filo conduttore, le 6 pubblicazioni su “Le vie della Bonifica”, realizzate da Anbi e Regione Lombardia in collaborazione con il Touring Club Italiano.

FONTE: UFFICIO STAMPA ANBI NAZIONALE